86
Nella giornata di ieri un noto intermediario russo ha avuto un confronto con la dirigenza del Milan nella sede del club in via Aldo Rossi. Il mandato era della Lokomotiv Mosca e il principale tema di discussione girava intorno a Diego Laxalt, obiettivo concreto di mercato del club moscovita.

PRIMA OFFERTA - Secondo quanto appreso da Calciomercato.com, la Lokomotiv Mosca ha presentato una prima proposta da 7 milioni di euro contro i 10 richiesti dal Milan. Le parti si riaggiorneranno nelle prossime ore, c'è la volontà di chiudere l'affare. Non sarà inserito,  al momento, nella trattativa Aleksey Miranchuk: il centrocampista piace ma non è considerato una priorità al momento (anche per i costi ritenuti eccessivi).

15.00 LA RISPOSTA DEL MILAN - Secondo quanto appreso da Calciomercato.com il Milan ha chiesto 10 giorni di tempo alla Lokomotiv Mosca per riflettere e non esclude la possibilità di un abbassamento della richiesta economica. Confermato l'interesse per Miranchuk, ma slegato e non vincolante alla cessione di Laxalt che dal canto suo lascerebbe il Milan soltanto per un innalzamento dell'attuale stipendio arrivando a toccare 1,8 milioni di euro.