288
Nel bel mezzo della bagarre e delle polemiche, relative alla vita privata di Nicolò Zaniolo, interviene la mamma del centrocampista della Roma, Francesca Costa. Lo fa ai microfoni di Radio Radio per spiegare la situazione del figlio, oggetto di attacchi anche sui social a causa dell’interruzione della relazione con l’ex fidanzata Sara concomitante con l’annuncio della ragazza di attendere un figlio dal giocatore. Assieme a Francesca Costa interviene anche Claudio Vigorelli, procuratore di Zaniolo.

Dice Francesca Costa: “Sta succedendo un polverone. Noi volevamo mantenere il silenzio. Le dichiarazioni di questa fantomatica zia le avremmo volute trattare per vie legali. Non si può dire che la famiglia consiglia Nicolò in modo sbagliato. Sara è sempre stata trattata da noi come una di famiglia, anche nel lockdown. Non appena abbiamo saputo che aspettava il figlio, ci ha chiamato disperato. Lui non era più innamorato. Quando siamo arrivati da La Spezia, mi sono anche offerta di accompagnarla dal genicologo. Lei se ne è andata e non ne ho più saputo nulla. Non l’ho mai più sentita. Poi è venuta a riprendersi le sue cose, con il papà e il fratello, e poi se n’è andata. Ma non è stata cacciata da casa, anzi ho saputo che ha bloccato Nicolò. Mio marito parlava con il padre di Sara. E’ vero che ha già abortito 7 mesi fa, anche allora ci sono state situazioni non piacevoli, si sono lasciati e poi rimessi. E una volta mi ha detto: non siamo ancora maturi per prendere una strada di questo tipo. Anche perché mio figlio ha un caratterino non facile da gestire. Ora si prenderà le sue responsabilità. Ma non è vero che noi abbiamo cambiato casa per scappare da Sara, perché temevamo che lei ci venisse sotto casa. Quella l’abbiamo cambiata anche per scaramanzia, perché in quella vecchia si è infortunato due volte”.

Francesca Costa ha anche parlato della relazione di Zaniolo con la modella romena Madalina Ghenea: “Non siamo assolutamente d’accordo con la frequentazione che sta avendo con questa donna, che è poco più giovane di me. Noi cerchiamo di farlo ragionare, purtroppo questa storia è venuta fuori. E’ stato detto che noi lo consigliamo male, ma noi su questa vicenda gli abbiamo detto cose diverse”.
Nel corso del collegamento, la mamma di Zaniolo ha avuto una lite verbale abbastanza accesa con Gabriele Parpiglia, giornalista specializzato in gossip che ha intervistato la zia di Sara.

E Claudio Vigorelli spiega: “La storia di Nicolò è quella di tanti ragazzi che vivono amori forse prematuri e frettolosi. Stavolta fa clamore perché Zaniolo è un giocatore della Roma. Lui ha subito esternato la situazione, la dichiarazione che ha fatto il 30 dicembre è frutto di un lavoro di team: ha voluto spiegare la situazione. Il resto dovrebbe rimanere all’interno delle famiglie, perché sono vicende private. Non sono a conoscenza dell’irritazione da parte della Roma nei confronti di Zaniolo”.