4
Come sappiamo la Fiorentina di Vincenzo Italiano, lo scorso gennaio ha dovuto accettare la partenza del suo miglior attaccante: la cessione di Dusan Vlahovic infatti non ha per niente facilitato la Fiorentina nella ricerca del gol, anzi il contrario, e così dal 14 febbraio ad oggi i viola hanno segnato più di una rete soltanto in tre occasioni. A soli 90’ dal termine del campionato, in piena lotta per una qualificazione alle coppe europee uno dei maggiori problemi che sta affliggendo in questo momento la Fiorentina è la mancanza del gol.
 
Ma se tra marzo e aprile, come riporta il Corriere Fiorentino, non erano arrivato sconfitte, nell'ultimo mese la difesa è tornata fragile. Attualmente il paragone tra il girone di ritorno è quello d’andata è impietoso: 23 gol fatti contro 34 e 26 subiti contro 25. Senza il serbo le difficoltà sono aumentate, dato che Piatek e Cabral, neanche insieme, segnano quanto il classe 2000 in bianconero, ma il problema riguarda anche gli esterni perché Gonzalez ha segnato 4 gol, ma Saponara ed Ikoné ne hanno siglato uno solo a testa. Contro la Juventus, vista la necessità assoluta dei 3 punti, Vincenzo Italiano dovrà dare alla squadra nuove alternative in attacco per non rischiare di vanificare tutto un campionato in poche giornate.