97
Che bisogno c'era di inserire un campione come Eriksen all'86' di una partita già persa? Conte avrebbe dovuto risparmiarsi la sostituzione del danese nel finale del match con il Real Madrid. L'ex Tottenham, da professionista serio quale ha dimostrato di essere ancora una volta, ci ha messo impegno, ha provato a fare qualcosa, ma ovviamente non poteva cambiare il match. Conte aveva il dovere di risparmiare a Eriksen una passerella così triste, è vero che è pagato per rispettare le decisioni, anche se non le condivide, ma questa volta l'allenatore nerazzurro ha passato il limite.