32
Premier League e Suning in rotta di collisione: si va in causa per i diritti tv del massimo campionato britannico. Come riferito da Bloomberg infatti, la lega ha citato in giudizio PPLive Sports International Ltd, tv di proprietà del colosso Suning (che fa capo a Zhang Jindong, proprietario dell'Inter) per 215,3 milioni di dollari (circa 180 milioni di euro) per il mancato pagamento della quota relativa ai diritti tv del campionato. L'accusa della Premier, si legge, è di aver saltato un pagamento da 210,3 milioni di dollari per partite live, più altri 5 milioni per highlights e interessi.