8
Una decisione rinviata a domani. Doveva essere un giorno importante per il calcio italiano, con il confronto tra la Lega Serie A e l'AIC per trovare un accordo sul taglio degli stipendi chiesto a gran voce da tutte le società. Questa mattina la Lega ha mandato al sindacato dei calciatori un documento con la richiesta di sospensione dei salari fino alla fine dell'emergenza legata al coronavirus. Una risposta definitiva era attesa in giornata.

PROGRAMMA - Il programma di oggi ha visto alle 14 una riunione all'interno dell'AIC, alle 17 una call tra AIC e i rappresentanti dei singoli club. Rinviata a domani, invece, la call tra AIC e Lega, guidata dal presidente dal Pino. 

IL COMUNICATO - In serata, invece, il comunicato dell'AIC: ​"Il momento è delicato e le recenti dichiarazioni del Ministro Spadafora lasciano presumere ancora qualche settimana di chiusura attività. In quest’ottica, e alla luce dell’accordo tra i calciatori della Juventus e la società, si è discusso della conclusione giocata dei campionati e delle eventuali tempistiche. Dalla Serie A ai Dilettanti l'auspicio è quello di, avendone le condizioni di sicurezza, poter portare a termine la stagione, fosse anche superando la data del 30 giugno. Le condizioni di ripresa dell’attività dovranno avvenire in condizioni di approfondito controllo medico e rispettando tutte le indicazioni che verranno fornite dai medici e dalla FMSI" (LEGGI QUI la nota completa).