57
Se cercate sul vocabolario la definizione di leader e chiudete gli occhi, è probabile che la vostra mente vi porti l'immagine di Bryan Cristante. Un giocatore fondamentale per la Roma e anche per l'Italia, a cui José Mourinho e il ct Roberto Mancini fanno fatica a rinunciare. Qualità e quantità in campo, comportamenti sempre da esempio per i più giovani nello spogliatoio: questi sono i motivi per cui il classe '95 è diventato una presenza fissa per club e Nazionale.

RINNOVO, MILAN E JUVE... - La Roma sa benissimo il peso che l'ex centrocampista del Milan ha e per questo motivo da diversi mesi è al lavoro con il suo agente per provare a rinnovare il contratto in scadenza 2024. Un'intesa di massima è stata raggiunta nelle scorse settimane, per un nuovo accordo fino al 2027 con ingaggio che sarà portato intorno ai tre milioni di euro netti a stagione. Una mossa importante quella del dg Tiago Pinto, che ha voluto anticipare i tempi per mandare un messaggio chiaro a Juventus e Milan, due dei club che si erano informati negli ultimi mesi su Cristante. Porta chiusa per loro, la Roma ha deciso: Bryan è e sarà ancora a lungo un elemento fondamentale per i giallorossi.