Commenta per primo

Baldini, Sabatini, Baldissoni e Fenucci. La dirigenza della Roma al completo schierata a bordocampo a seguire il penultimo allenamento della squadra. Quello più importante, a due giorni dalla partita contro l'Udinese. La società è convinta che questo sia lo scoglio più difficile verso la rincorsa all'Europa e vuole trasmettere serenità alla squadra.

In campo, Andreazzoli ha mischiato le carte. Tre i dubbi di formazione: Castan o Romagnoli (con quest'ultimo ancora provato alla sinistra di Burdisso), Balzaretti o Marquinho come quarto di centrocampo e Tachtsidis o Perrotta per sostituire l'infortunato Pjanic. Andreazzoli li sta schierando sempre uno accanto all'altro nella partitella, per caratteristiche dovrebbe essere favorito il Campione del Mondo. 

Infine, Florenzi ha giocato di nuovo trequartista. Due le soluzioni: o parte dalla panchina, o titolare insieme a Lamela e Totti, con Osvaldo oggi assente e sempre più lontano dal futuro della Roma.