Allo Stadio Olimpico questa sera sono attesi tantissimi spettatori, ma pure molti dirigenti e osservatori provenienti dall' Europa e dalla Serie A. E' piuttosto logico considerando che nello Shakhtar Donetsk giocano parecchi calciatori in grado di fare gola alle società italiane. A Roma questa sera ci sarà anche la Sampdoria: Si è parlato di un possibile incontro tra la dirigenza blucerchiata e quella dell'Inter per alcuni gioielli della squadra di Ferrero, ma è probabile che gli uomini mercato doriani osservano con attenzione le prestazioni di Taison, centrocampista offensivo sinistro (all'occorrenza anche trequartista o mezz'ala) di proprietà degli ucraini. 

Già a gennaio il nome di Taison era stato accostato alla Samp con insistenza, soprattutto come operazione da imbastire in estate. La presenza dello Shakhtar in Italia potrebbe però accelerare i discorsi e perchè no, gettare le basi per una futura trattativa. Il calciatore brasiliano classe 1988, approdato nell'estate 2010 in Ucraina, ha totalizzato 26 presenze condite da due gol e 7 assist tra campionato e Champions. Taison avrebbe fatto sapere alla sua dirigenza di volersi cimentare in un altro campionato europeo dopo gli otto anni trascorsi nella Prem'er Liha, e la Samp potrebbe fornirgli un'occasione importante per rilanciarsi.