Commenta per primo
Il 2023 sarà un anno rivoluzionario per il calcio virtuale. Termina con FIFA 23 la storica partnership tra Electronic Arts e la Federazione internazionale e questo ha spinto tanti nuovi soggetti a tuffarsi su questa fetta di mercato per rompere il duopolio che regna tra l'azienda americana e Konami prima con PES e poi eFootball. Tra questi c'è anche GOALS che ha approfittato delle festività natalizie per rilanciare la propria sfida. Su Twitter gli sviluppatori hanno pubblicato l'ambizioso manifesto del progetto, che non risparmia frecciate ai competitor: 

"GOALS è il nostro tentativo di dare al calcio il gioco che merita. Un gioco leale che riflette il calcio piuttosto che l'industria calcistica. Volevamo creare un gioco che fosse subito divertente senza che i giocatori dovessero investire una fortuna.

È un gioco sulla vittoria, ma in cui la vittoria arriva in più forme rispetto alla semplice vittoria delle partite. Concentrati su tiri acrobatici, disegna fantastiche magliette o crea un'arena che ispira grandezza. Non ci saranno due giocatori che faranno lo stesso viaggio.
GOALS è per tutti, come il calcio può e deve essere. È per i casual e i professionisti. Per giocatori, allenatori e tifosi. È per i designer, il pubblico e le dive. Per tutti coloro che amano il gioco stesso o tutto ciò che lo circonda. GOALS è il calcio".