Commenta per primo

Rob Faulkner, portavoce Uefa, ai microfoni dell'Ansa non nega la possibilità di sanzioni nei confronti dell'Italia: "Oltre alla responsabilità di chi provoca incidenti, i regolamenti Uefa prevedono anche quella della Federazione che organizza la partita. Chi ospita deve garantire la sicurezza nello stadio e il regolare svolgimento dell'incontro. Non possiamo dire ancora nulla in previsione dell'inchiesta che sarà portata avanti dalla Commissione disciplinare, ma ricordo che i nostri regolamenti prevedono non soltanto una sanzione per azioni premeditate da parte di una delle due tifoserie ma anche una corresponsabiltà della federazione ospitante per non aver adeguatamente garantito l'ordine pubblico".

La notte di Genova ha lasciato il segno anche dentro il numero della Uefa Michel Platini: "Sono rimasto scioccato nel vedere le immagini di Italia-Serbia di ieri. Attendo i risultati dell'inchiesta e le decisioni della Disciplinare e ricordo a tutti che la Uefa segue una linea di tolleranza zero nei confronti della violenza degli stadi"