322
Appesi a un forse e ad un quanto.

Omicron è in Italia e, alle 8 del mattino di lunedì 29 novembre mentre scriviamo, è già apparso in Gran Bretagna, Germania, Belgio, Olanda e ha già indotto Usa e Giappone a chiudere ai viaggiatori dall'Africa australe. Quindi da oggi appesi ad un forse e ad un quanto. Forse variante Omicron buca i vaccini. E se li buca, di quanto li buca? Due, tre settimane per saperlo davvero. Prima soltanto ipotesi, la più ottimistica che circola stamane è che le 32 mutazioni abbiano accresciuto solo la capacità di contagiare.

Nubifragio venerdì sulle Borse, i risparmi, gli investimenti: in un giorno circa 400 mld la perdita complessiva. Oggi comincia sui mercati la settimana che dirà se l'effetto Omicron sui soldi sarà alluvione o c'è solo da asciugare le pozze e i danni del nubifragio passato.

La cosa più profonda letta sul Corriere della Sera a firma di Antonio Scurati. E se non finisse? Se lo schema mentale inverno e poi primavera, morte e poi rinascita, buio e quindi luce fosse inadeguato alla realtà e invece la realtà fosse quella di un autunno prolungato, di una cronicità pandemica, di un grigio e lungo presente? Storia delle epidemie racconta che il tempo in cui una pestilenza si endemizza è di cinque-dieci anni. Per i contemporanei che lo vivono un tempo lunghissimo.
Oggi i sindacati da Draghi per chiedere altri mld (8 li giudicano pochi) per il taglio dell'Irpef. Anche Confindustria ne chiede almeno 5 in più. Confindustria ha fatto il gesto di pensare a dove trovarli, i sindacati nemmeno quello. L'idea che l tasse si possano massicciamente tagliare se tagli un po' di spesa pubblica (ad oggi più 50% del Pil) è trattata peggio di una Cenerentola da sorellastre e matrigne.

Oggi M5S vota sul due per mille, cioè sul prendere soldi pubblici per la sua attività politica. Una volta per M5S era bestemmia.

Referendum sul Green Pass, in Svizzera vince il Sì.

La giornalista oggetto sessuale allo stadio, il giorno dopo la mano sul sedere del maschio tifoso con corale approvazione intorno di maschi tifosi, tutti giustamente si dolgono. Sorprende però che ci sia stata sorpresa: mai andati alla stadio, mai sentiti i cori, mai ascoltati i discorsi quando appare una femmina?