41
La Vecchia Signora e la giovane artista. Nella settimana in cui è uscito l’album (eponimo) d’esordio del nuovo talento femminile della musica italiana Madame, classe 2002, tifosa bianconera e già disco d’oro con il singolo sanremese, la Juventus fa segnare il record di vittorie consecutive nella Serie A femminile, con una bella vittoria contro la Fiorentina, e consolida il primato in classifica. E, a impreziosire questo magic moment del lato venusiano dell’universo juventino, si aggiungono due notizie di diverso tenore ma decisamente felici e gioiose.

Da un lato il trionfo del bomber Cristiana Girelli al Gran Galà dell’Aic, eletta miglior giocatrice dell’anno per il 2020 come il suo omonimo Cristiano Ronaldo (grande fan proprio di Madame) in campo maschile, dall’altro l’annuncio della dolce attesa da parte della sua compagna di squadra Lina Hurtig, che avrà un figlio con la moglie Lisa Lantz. Storie di donne che, in fondo a periodi non semplici passati tra pregiudizi e bullismo, trovano la rivincita e la libertà nella foto di un bacio dopo una partita del mondiale di calcio o in testi sinceri che sanno di sfogo in un album sorprendente, che punta al disco d’oro quando non sei ancora ventenne.
Storie anticonformiste che rappresentano un esempio forte e positivo in un mondo ancora troppo legato a facili ipocrisie quando si tratta di femminismo. E allora l’invito a proseguire su questa strada di successi ispiranti, per Madame e le ragazze della Juventus, lo si può trovare trovare citando una delle più grandi icone femminili del rock, Janis Joplin, che diceva: “Non mollerò di certo per diventare la vecchia signora di qualcuno”. 


Scopri di più su Pokerstarsnews.it