257
Una missione durata un giorno intero. Sono rientrati poco prima delle 23 i dirigenti del Milan direttamente da Madrid: tutti presenti, Paolo Maldini insieme a Zvone Boban e Ricky Massara, filo diretto con il Real grazie al blitz in Spagna. Faccia a faccia con il braccio destro di Florentino Perez, José Angel Sanchez, direttamente negli uffici del club al Bernabéu: il nuovo board del Milan ne ha approfittato per prendere contatto diretto col Real a livello formale visto il recente insediamento, poi entrando nel vivo sui giocatori che possono rappresentare opportunità di mercato, in uscita dalle merengues.


CEBALLOS E NON SOLO - Il desiderio numero uno rimane Dani Ceballos: il Milan si è informato, ma il Real Madrid vuole vendere con la formula del prestito con diritto di riscatto soltanto uno tra lui e James Rodriguez, non entrambi. Ecco perché l'operazione è complicata, essendoci il Tottenham che vuole comprarlo a titolo definitivo, desiderio di Pochettino. Ceballos intanto è impegnato con l'Under 21 spagnola e non vuole distrazioni, lo ha ribadito ai suoi agenti; ha saputo però che il Milan si è mosso. Maldini, Boban e Massara si riaggiorneranno presto con il Real sui giocatori che possono essere in uscita a condizioni vantaggiose, un nome fattibile in prestito è quello dell'attaccante Borja Mayoral che ad oggi non è una priorità del Milan. Non va esclusa una partenza di Kovacic, mentre desideri come Isco rimangono tali visti i costi irraggiungibili imposti dal Real Madrid in tempi non sospetti. La missione del Milan ha dato sensazioni positive, a caccia di opportunità...

Ascolta "La verità sul blitz del Milan a Madrid: idea Ceballos e non solo, è andata così" su Spreaker.