17
Volantini, tanti volantini. Nel nord-est di Londra, attaccati un pò ovunque. Protagonisti i tifosi del Tottenham e Lamela, o forse è meglio dire la foto di Lamela, accompagnata dalla scritta Lost, ovvero perso. In effetti il giocatore più pagato della storia degli Spurs, con un assegno da 35 milioni di euro, sta vivendo una stagione "da chi l'ha visto". Da valore aggiunto a oggetto misterioso, l'ex Roma in 8 mesi ha collezionato, tra campionato e coppe, solo 17 presenze, con un solo gol all'attivo, in Europa League nella sfida interna contro lo Sheriff.

L COME LOSER - Alla base del fallimento di Lamela ci sono ragioni fisiche e di adattamento ad un calcio troppo fisico e meno tecnico. L'esonero di Villas Boas e l'arrivo di Sherwood non hanno cambiato la musica, Lamela non ha mai smesso di dividersi tra panchina e infermeria, dove si trova attualmente per un problema alla schiena.
ITALY CALLING - Nonostante le smentite, il Tottenham è pronto a cederlo in estate, in caso di offerta non inferiore ai 25 milioni di euro. Una cifra importante, per un giocatore che da quasi un anno e fuori dal calcio che conta, ma che non spaventa il Napoli e De Laurentiis, pronto a regalare il Coco a Benitez.

TESTO - Di seguito la traduzione del volantino dei tifosi del Tottenham: "SCOMPARSO – LAMELA Giovane animale domestico molto amato ma difficilmente allenabile. Visto raramente. Trova difficile adattarsi al nuovo ambiente circostante. Ultima apparizione: è stato visto aggirarsi in stato confusionale, con sguardo assente e confuso. Siamo disperati! Vi prego contattate il Tottenham Hotspur FC. PS: Nessuna ricompensa. I soldi non crescono sugli alberi. E poi abbiamo anche uno stadio da ristrutturare. Cosa siamo noi, un ente di carità?”.