1

Ancora 48 ore di attesa e poi scatterà ufficialmente il mercato invernale di riparazione. Soldi ce ne sono pochi, ma le idee non mancano: affascinante quella della Lazio di portare nella capitale Frank Lampard, come quella del Milan che sogna Drogba in attacco, fino all'ipotesi di un clamoroso ritorno di Del Piero nel nostro campionato.

Dopo il colpo Klose dell'estate 2011, il presidente della Lazio Lotito ci ha preso gusto e avrebbe pronta un'offerta contrattuale di tre anni per Frank Lampard, il cui contratto con il Chelsea scade il prossimo 30 giugno. Tuttavia sul fuoriclasse dei Blues, secondo il Daily Star, sarebbe piombato anche il Manchester United. Si prospetta così un insolito duello di mercato tra i biancocelesti e Sir Alex Ferguson. Intanto c'è chi si è mosso in anticipo e ha già concluso qualche affare. In particolare squadre come il Genoa e il Palermo, complice una prima parte di stagione negativa, stanno rinforzando la squadra. In liguria sono già arrivati Matuzalem dalla Lazio e Floro Flores dall'Udinese, in cambio del tedesco Merkel. I rosanero invece hanno aggiustato la difesa con l'acquisto di Aronica dal Napoli e sono alla ricerca di un attaccante da affiancare a Miccoli: interessano i genoani Immobile e Borriello (uno dei due probabilmente partirà), in alternativa c'è l'ipotesi Diego Buonanotte, talento argentino del Malaga che sta trovando poco spazio in Spagna.
Anche l'Inter non ha perso tempo. In attesa di capire quale sarà il futuro di Sneijder, i dirigenti nerazzurri hanno trovato l'accordo con la Lazio per Tommaso Rocchi, poco utilizzato da Petkovic che ricoprirà il ruolo di vice-Milito. Ora Branca andrà alla ricerca di un centrocampista: il sogno è sempre il brasiliano Paulinho, ma i brasiliani del Corinthians chiedono tanti soldi e così l'alternativa potrebbe essere Lodi, regista del Catania. 

Anche la Juve non si è fatta cogliere impreparata: complice la partenza del ghanese Asamoah per la Coppa d'Africa, Marotta ha acquistato dall'Atalanta il terzino sinistro Peluso, già a un passo dai bianconeri quest'estate. Lucio ha da tempo salutato ed è tornato in patria al San Paolo: probabile allora che arrivi un altro difensore, visto il lungo infortunio di Chiellini. I nomi caldi a proposito sono Andreolli, che a giugno andrà in scadenza di contratto con il Chievo, e il giovane brasiliano Doria del Botafogo. Intanto, secondo un'indiscrezione del sito inglese 'talksport', la dirigenza juventina avrebbe formalizzato un'offerta alla Sampdoria per il promettente centrocampista Pedro Obiang, seguito dai migliori club europei. Pronti sul piatto 6 milioni di euro più il cartellino di De Ceglie, che interessa molto ai blucerchiati.

A proposito di Brasile, il mercato del Milan ruota intorno alle cessioni in sud america dei due attaccanti Pato e Robinho. Berlusconi ha detto che "partirà solo uno", ma in realtà il Papero ha già l'accordo con il Corinthians e Binho ha manifestato più volte l'intenzione di partire, dunque sarà difficile rivederlo con la maglia rossonera. Una volta formalizzate le due cessioni, i dirigenti rossoneri andranno alla ricerca di un attaccante per completare il reparto. I nomi che circolano fanno sognare i tifosi: da Drogba, che vorrebbe lasciare la Cina, a Balotelli, sempre più ai ferri corti con Mancini. Entrambi però hanno un ingaggio altissimo e la nuova politica del Milan non sembra andare in questa direzione.

Ci sono invece squadre che grazie a un girone d'andata più che positivo non hanno bisogno di particolari ritocchi. E' il caso della Roma e della Fiorentina, che potrebbero far partire qualche giocatore che ha trovato poco spazio in questi mesi (Nico Lopez partirà in prestito, mentre Cassani è seguito dalla Sampdoria). Il Napoli, dopo la partenza del citato Aronica e le squalifiche di Cannavaro e Grava, dovrà necessariamente acquistare almeno un difensore. Piace molto il portoghese Neto del Siena, anche se il ds dei toscani Antonelli chiede almeno 6 milioni. Le alternative sono Zaccardo del Parma, Astori del Cagliari e Andreolli del Chievo.

Capitolo estero. In Spagna fino a qualche mese fa si parlava quasi esclusivamente di Falcao e di un suo possibile passaggio al Chelsea. Tuttavia il colombiano ha recentemente dichiarato di restare all'Atletico Madrid. Dunque il nome caldo adesso è Cristiano Ronaldo, che rifiutato il rinnovo del contratto con il Real Madrid e, secondo la stampa inglese, sarebbe vicino a un clamoroso ritorno in Premier League al Manchester United. Da escludere però una partenza immediata a gennaio, se ne riparlerà la prossima estate. E poi ci sono gli svincolati di lusso: su tutti David Beckham, che ha terminato l'avventura americana ai L.A. Galaxy e che sta valutando diverse offerte da tutto il mondo. L'ultima ipotesi è quella australiana, seguendo la scelta di Alex Del Piero, che ha recentemente escluso un suo ritorno in Italia.