25
Intervistato nel post partita della sfida vinta dalla sua nazionale contro il Galles in extremis, Noa Lang è tornato a parlare delle dichiarazioni al veleno sul calcio belga che aveva fatto nei giorni scorsi e in cui disse che "il calcio belga piangerà quando  non sarà più al Bruges".

Ieri ha rincarato la dose. "Per me quella di oggi è stata un'occasione per mettermi in mostra contro un avversario tosto. Chiaramente non è stata la mia miglior partita. Ma abbiamo vinto ed è quello che conta. Molte persone possono ridere delle cose che dico. Io sono così. Sono un po' uno showman. Come ho detto, sono me stesso e dico quello che penso. Sarebbe noioso se tu non potresti essere te stesso, vero?!".