Commenta per primo
Ezequiel Lavezzi è stato interrogato in procura dai pubblici ministeri della Dda di Napoli per l'omicidio di Giovanni Cimminiello. Il tatuatore di Casavatore è stato ammazzato lo scorso 2 febbraio per una questione di gelosia. Il giovane aveva fatto girare su Facebook una sua foto con il Pocho che aveva scattato la scorsa estate, e con un fotomontaggio aveva messo come sfondo il suo negozio di tatuaggi. Questo ha suscitato la reazione di un altro tatuatore della zona, che si rivolse a persone legate al clan Amato-Pagano per punirlo dell'affronto. Lavezzi ha ribadito ai magistrati che non conosceva Cimminiello e che in quel posto non c'era mai stato. (Il Roma)