Commenta per primo

La Lazio non riesce più a vincere, non ha più la stessa solidità difensiva e concede troppe iniziative agli avversari. Insomma, sembra una squadra diversa rispetto a qualche mese fa. La sconfitta di ieri palesa ancora una volta una significativa fragilità, soprattutto con la difesa a tre: ma allora, ci si chiede, è proprio necessario continuare ad insistere su un modulo che non ha portato finora a nulla di buono?

La prestazione di ieri è stata disastrosa, ancora una volta, tanto è vero che dopo 30 minuti Petkovic è corso ai ripari mettendo nuovamente a quattro il reparto arretrato: Ciani, sempre in ritardo negli interventi, è stato il capro espiatorio di un approccio e un atteggiamento sbagliati da parte di tutta la squadra. E' sempre più chiaro che questo modulo non dà la possibilità alla Lazio di riuscire a difendersi adeguatamente.

Rinunciare a due esterni si sta rivelando un flop. Nel 4-2-3-1 o nel 4-4-2 sulle corsie laterali ci sono sempre quattro uomini, due d'attacco e due di difesa; con il 3-5-2 invece i laterali si limitano a due, e proprio dalle fasce sono arrivati i cross che ieri (e non solo) hanno bucato la difesa biancoceleste. Dunque è spontaneo chiedersi se questo modulo. su cui il tecnico ha insistito in diverse gare. sia davvero l'unico che si possa utilizzare..