25
Domani il TAR discuterà la decisione del Collegio di Garanzia del CONI sull'indice di liqudità. i giudici avevano infatti accolto il ricorso della Lega Serie A facendo decadere quanto stabilito dalla FIGC sulla necessità di rispettare tale parametro per potersi iscrivere al campionato. La decisione influirà molto sulla Lazio e su quanto dovrà fare, in tutta fretta, Claudio Lotito.

Come scrive Repubblica, se il Tribunale d'Appello darà ragione alla Federazione, il patron biancoceleste avrà di fatto 24 ore per versare i circa 2,5 milioni di euro necessari a regolarizzare la posizione contabile del club. La scadenza originaria del 22 giugno tornerebbe infatti in vigore. Al contrario, invece, se sarà confermato quanto stabilito dal Collegio del CONI, non ci sarà alcuna scadenza temporale per la società capitolina. L'indice però dovrà comunque tornare in equilibrio. Servirà per sbloccare il mercato e anche in previsione del fatto che la FIGC potrebbe comunque decidere di riportate il parametro a 0.6 (ora ha imposto 0.5, ndr). A quel punto per la Lazio saranno necessari 6 milioni di euro per tornare in pari e poter quindi acquistare nuovi calciatori.