Commenta per primo
In casa Lazio parte la rivoluzione green. Il primo a pagare, tra i senatori, è stato Radu: Tare ha notato, oltre ai molti infortuni, una certa discontinuità in allenamento. Qualcuno, malelingue, mormorano che al derby si sia tirato indietro, pur potendo giocare. Come riporta il Messaggero, Inzaghi non ci ha mai creduto. Ma Radu potrebbe non essere l'unico a partire (se trova una sistemazione gradita). Lulic sembra meno in bilico: capitano della Lazio, raggiungerà la famiglia in Svizzera al termine del contratto, tra un anno. 

MERCATO LAZIO - Per Lulic e Parolo il trattamento sarà diverso. Il bosniaco farà avanti e indietro con la Svizzera, i figli stanno imparando il tedesco, Tare sa che la scelta è stata fatta. Per questo ha cercato un sostituto: Durmisi ha deluso, quest'anno non si può sbagliare. Anche perché in uscita la Lazio è in difficoltà: Radu dovrà piazzarsi da solo, Mendes propone Viana per liberare Wallace, Inzaghi vuole Biraschi e Tare guarda in Premier League. Troppa carne al fuoco, per pensare di ammainare altre due bandiere, altri senatori.