3
Massimiliano Farris, oggi tecnico della Lazio per l'assenza di Simone Inzaghi, commenta a Dazn la vittoria biancoceleste in casa del Verona: "Queste gare non le vinci con un singolo episodio, la squadra ha giocato con il cuore e ha interpretato la gara come l'avevamo preparata. Inzaghi ci è stato vicino tutta la settimana anche se non fisicamente, questa è una delle nostre vittorie in cui ci crediamo fino alla fine e non molliamo. Sono orgoglioso di essere qui a guidare la squadra, l'importante è che mister Inzaghi e la sua famiglia stiano bene. La squadra ci ha creduto fino alla fine nonostante il Verona sia un avversario che non regala nulla, abbiamo limitato al massimo le situazioni pericolose e giocato bene in fase di costruzione. Abbiamo fortemente voluto questa vittoria. Milinkovic decisivo? Il gol è fantastico. Volevamo avere la sua fisicità sulle seconde palle, poi quando il gioco si sviluppa la sua presenza in area è una costante pericolosa. Quello che abbiamo visto è un classico gol alla Milinkovic-Savic. Mancano i gol di Immobile? Ciro con tutto quello che ha fatto per la Lazio si fa voler bene in spogliatoio. Oggi la sua prestazione è da incorniciare, è stato anche sfortunato sul palo, è un ragazzo generoso. Il gol annullato a Caicedo? A vederlo così ci può stare la sbracciata, ma il giudizio di Chiffi è stato quello di lasciar giocare quasi sempre. Nell'episodio Magnani ha tirato la maglia a Caicedo, la sbracciata c'è diciamo che nella linea di arbitraggio poteva starci il non fischiare ma se viene chiamato al Var va a rivedere".