28
Formello si spopola, ma non del tutto. Il deludente mercato della Lazio è quantomeno servito a piazzare altrove tanti calciatori che negli scorsi mesi erano rimasti al allenarsi nel centro tecnico come fuori rosa. Ben nove le operazioni in uscita - tutte a titolo temporaneo - concluse da Tare, includendo pure Escalante e Muriqi. Un lavoro che comunque non è bastato per risolvere completamente il problema degli esuberi.

CHI ​È RIMASTO Per quattro giocatori nemmeno in questa sessione di mercato si è riuscito a trovare sistemazione. Cerbara, Jorge Silva, Falbo e Dziczek ad oggi sono ancora nel limbo. I primi due, in scadenza nel 2022, si svincoleranno a giungo. Gli altri invece sono legati rispettivamente da contratti fino al 2023 e 2024.
LE SITUAZIONI Falbo, terzino sinistro di spinta, classe '00, in Primavera tra il 2018 e il 2020 aveva fatto vedere buoni numeri, tanto da guadagnarsi quache minuto di esordio nel finale di partita contro la Juventus durante la prima estate post Covid. Poi il prestito alla Viterbese l'anno successivo e il ritrono a Roma sei mesi fa. Su di lui in queste settimane avevano messo gli occhi diverse squadre in Serie C (Bari e Pescara soprattutto, ndr), ma non se n'è fatto nulla. Adesso si allenerà a nei campi secondari del quartier generale delle aquile, in attesa di nuove occasioni per la sua carriera. Dziczek invece, due anni più grande, era stato prelevato nel 2019 per poco più di due milioni di euro dai polacchi del ​Piast Gliwice e poi girato subito in prestito alla Salernitana. In campania è rimasto per un bienno, durante il quale è stato anche protagonista di un momento di paura. A febbraio 2021 svenne in campo durante il match contro l'ascoli, per fortuna però non ci furono conseguenze. A giugno scorso è tornato nella Capitale e sul suo futuro si ragionerà a fine stagione. Per gli altri due profili invece questi saranno gli ultimi mesi in biancoceleste.