Commenta per primo
Mancano poco più di 24 ore al derby della capitale. Sarà una stracittadina determinante, stavolta non solo per le gerarchie cittadine, ma anche per la corsa Champions. Quella di domani sera è praticamente l’ultima chiamata per la Lazio. In attesa della rifinitura ecco come Simone Inzaghi ha presentato il match contro la Roma in conferenza stampa.

Chi ha più da perdere in questo derby?
"Io penso che sappiamo tutti quello che rappresente il derby qui a Roma. Le due squadre rischiano. Per noi domani è importantissima, vogliamo dare seguito alle due vittorie di fila".

Sugli scontri diretti...
"Abbiamo avuto un buon rendimento negli scontri diretti. In questi giorni ho visto che i ragazzi sanno cosa ci giochiamo. Sarà un derby anomalo senza i tifosi. Sappiamo che questi ultimi saranno con noi col cuore, e noi lo metteremo in campo".

Che partita dovrà giocare la Lazio?
"La Roma la conosciamo, è un'ottima squadra che sta facendo bene in campionato e ha un allenatore che stimo molto. Hanno buone individualità, ma penso che noi non siamo da meno. Dovremo ridurre l'errore allo zero e dovremo limitare i loro migliori calciatori".

Come sta preparando il match?
"La stiamo preparando nei minimi dettagli come del resto staranno facendo loro. Abbiamo avuto due giorni in più e stiamo ponendo l'attenzione su entrambe le fasi".
Su Lulic e sul modulo...
"Siamo tutti contenti per Lulic. E' il nostro capitano, sono undici mesi che è fuori. Ha sofferto tanto, sta meglio e sta rientrando. E' un punto di riferimento per tutti e spero che già da domani possa darci il suo contributo in campo. Per la formazione stiamo valutando. Manca la rifinitura di oggi e la rifinitura di domattina".

Quanto peserà l'assenza dei tifosi?
"Peserà tantissimo come è pesato dal post Covid in poi per noi. Anche le altre squadre hanno sofferto l'assenza dei tifosi, ma per noi è stata veramente dura".

La terza vittoria di fila potrebbe essere la svolta?
"Sarebbe importantissima. Ora dobbiamo valutare partita per partita perché abbiamo un po' di ritardo in classifica, ma ottenere la terza vittoria di fila sarebbe importantissima, anche perché quest'anno non ci siamo mai rusciuti ad ottenerla".

Su Luis Alberto e Immobile e su Lazio e Roma a parti invertite...
"Con Europa League e Champions c'è una discreta differenza nella preparazione delle gare. Per le condizione fisiche non ci saranno Cataldi e Fares. Tra oggi e domani ci proveremo per Correa. Luis Alberto e Immobile ieri hanno svolto un lavoro parziale in gruppo, ma ho buone notizie e ci saranno al derby".