Queste le parole di Simone Inzaghi, allenatore della Lazio, a Dazn, dopo il pareggio contro la Sampdoria: "Resta l'amaro in bocca, i dati parlano chiaro. Abbiamo fatto venticinque tiri di cui dodici nello specchio contro i tre della Samp. I ragazzi sono stati bravissimi, a volte per troppa generosità non siamo stati lucidi. Avremmo meritato la vittoria, in quel minuto e mezzo dovevamo tenere la palla e non buttarla. Un pallonetto di tacco all'ultimo minuto in venticinque anni di calcio non mi è mai capitato. Ci penalizza in classifica, è il quarto pareggio, prima dicevano che non pareggiavamo mai. Siamo quarti, adesso dovremo essere bravi a recuperare energie, giovedì in Europa League dovremo fare bene anche se siamo già qualificati, poi lunedì a Bergamo avremo una partita delicata e difficile".