Commenta per primo

In seguito alla rifinitura condotta a Formello, Simone Inzaghi ha presentato il match contro il Bayern Monaco in conferenza stampa. Ecco come si è espresso l'allenatore della Lazio e con lui il centrocampista Gonzalo Escalante.

Si parte con Inzaghi.

Quanto è importante questa sfida di ritorno?
"Penso che questa sfida sia importantissima. Abbiamo lavorato tanto per giocare partite così e la affronteremo nel migliore dei modi anche perché in questa Champions eravamo imbattuti fino a prima del Bayern".

Quanto sarebbe importante fare la Champions con più regolarità?
"Sicuramente bisognerebbe farla con più frequenza. Abbiamo raggiunto gli ottavi dopo vent'anni e il girone dopo dieci. Sappiamo che non è semplice confermarsi, ma vogliamo riuscirci, anche se ci sono tanti avversari difficili".

Quanto conterà la prestazione domani sera?
"Dovremo fare una prestazione importante contro i campioni di tutto. Dovremo correre tanto ed essere aggressivi e determinati. Loro sono fortissimi e hanno meritato tutti i traguardi raggiunti".

Cosa si aspetta dai suoi?
"Dovremo giocare una partita importante. In Champions abbiamo fatto tre pareggi in trasferta e probabilmente avremmo meritato di più. Contro il Bayern sarà dura, ma noi dovremo dare il massimo".

Cosa significa giocare una gara di questa importanza?
"Dobbiamo goderci una serata del genere fino in fondo. Il nostro cammino è stato molto buono, siamo riusciti a tornare negli ottavi. All'andata abbiamo compromesso il passaggio del turno, ma daremo comunque tutto".

Si passa così ad Escalante...

Che onore è avere Lucas Leiva da giocatore dal quale imparare? E le tue impressioni sul campionato italiano...

"Io ho sempre sognato di giocare in Serie A. Leiva è un calciatore top, l'ho sempre ammirato e ora posso seguirlo sul campo. Qui mi trovo bene, mi piace tanto giocare davanti alla difesa, anche se non ci ho giocato molto in passato".

Lo spogliatoio come affronterà questo match?
"Andremo lì a fare la nostra partita, se giochiamo come sappiamo possiamo anche vincere".

Con che sentimenti scenderete in campo?
"Loro sono i campioni del Mondo e sarà dura, ma noi andremo lì per vincere e fare la nostra partita".

Quanto aiuta una partita così nel processo di crescita di una squadra?
"Tantissimo, penso che domani sarà una partita che sognano tutti e per noi sarà importante per continuare su questa via anche in campionato".