Commenta per primo

Vi fidate di Vincenzo D'Amico? Vi fidate di un pezzo di storia della Lazio? Se sì, bene. Allora fidatevi pure del suo giudizio: 'La Lazio ha un solo giocatore insostituibile: Stefano Mauri'. Poi mettici che l'insostituibile, nel giorno del suo ritorno tra i titolari, ha fatto un assist e un gol. E pure Reja, parlando di Hernanes, ha detto: 'Ma se il brasiliano lo sposto dietro, me lo fa il mazzo che si fa Mauri?'.

L'insostituibile, dunque, smazza, corre, segna, esulta. Eppure nei suoi confronti il giudizio dei tifosi è inflessibile: al primo passaggio sbagliato, giù i fischi. Frustrante, no? 'Ma ormai ci sono abituato, non mi pesa più la cosa', ha detto Mauri. Meglio così. Meglio per la Lazio, verrebbe da dire, se i risultati sono quelli di domenica scorsa.

(Gazzetta dello Sport - Edizione Roma)