47
La Mizuno sbarca in Serie A. Lo fa al fianco della S.S.Lazio, che questa sera in Piazza del Popolo a Roma svela le nuove maglie per la stagione 2022-23. Il marchio giapponese è subentrato ufficialmente dal 1° luglio alla Macron e vestirà i biancocelesti per le prossime stagioni. Dopo settimane di attesa, voci, anticipazioni e qualche fantasiosa ricostruzione grafica finita sul web, piu di cinquemila tifosi assistono oggi da vivio alla presentazione di due delle tre divise da gioco che indosseranno Immobile e compagni il prossimo anno.

L'EVENTO - A condurre la serata sul palco è Manila Nazzaro. Insieme a lei, tanti i vip e gli ospiti presenti che partecipano all'evento. Tra loro il rapper Briga la soubrette Anna Falchi - entrambi tifosissimi biancocelesti - e poi Anna Foglietta, Andrea Casta, Francesco Capodacqua e altri ancora. Immancabili gli inni "Vola Lazio, Vola" e "So' già du' ore" cantati dagli artisti sul palco e seguiti dai cori della piazza. Spazio inoltre a contributi video di alcuni personaggi legati ai colori della prima squadra della Capitale. Pino Insegno, Enrico Papi, Tommaso Paradiso hanno voluto lasciare il loro messaggio di affetto per la Lazio. Prima dell'inizio della sfilata, anche Lotito - accolto dai fischi di molti - ha preso la parola: "Se mi fischiano vuol dire che qualcosa di buono è stato fatto... La collaborazione col marchio Mizuno, riconosciuto in tutto il mondo, significa che la Lazio è diventata un punto di arrivo per molti e un punto di riferimento per il calcio mondiale. E lo saremo anche sul campo".

LE MAGLIE - A sfilare con le nuove divise sono Radu, Zaccagni, Felipe Anderson, Basic e Immobile. La maglia di quest'ultimo, autografata, dalle 23 di oggi sarà messa all'asta su eBay e il ricavato sarà devoluto in beneficienza all'Elemosineria del Santo Padre, dove il Cardinale Konrad Krajewski si sta occupando della raccolta fondi per la ricostruzione di un reparto di oncologia pediatrica in Ucraina. La prima maglia è celeste con il rilievo lucido dell'aquila stilizzata. La seconda nera con colletto e maniche celesti e un disegno verde e blu sul petto che ricorda il battito d'ali. La casacca da portiere è verde acido e viene indossata da Marius Adamonis, terzo la stagione scorsa e ancora in attesa di conoscere chi saranno i suoi due nuovi compagni.