2
La Lazio ottiene la sesta vittoria consecutiva in Serie A e agguanta il quarto posto grazie ad un 1-0 casalingo contro il Cagliari. La firma? Sempre la stessa: Ciro Immobile. Ecco il voto suo e dei compagni.

Le pagelle di CM:

Reina 6: alla sua 600esima presenza nei top campionati europei il portiere spagnolo si regala un clean sheet. Sempre più una garanzia per la squadra di Inzaghi.

Musacchio 6: rischia di macchiare il suo esordio da titolare con la Lazio all’Olimpico con una disattenzione su fallo laterale avversario perdendosi Marin, ma quest’ultimo davanti a Reina lo grazia. Quella l’unica sbavatura della sua gara. (All’82’ Parolo 5,5: qualche indecisione nel finale).

Acerbi 6,5: il Leone biancoceleste è il solito leader. In difesa battaglia con Pavoletti, e in attacco è determinante. Suo il solito lancio per Milinkovic dal quale nasce il vantaggio della Lazio.

Radu 6,5: non rischia mai e nonostante leggermente acciaccato spinge anche più del solito. Presenza 398 con la maglia della Lazio, il record (401) si avvicina.

Lazzari 6,5: nel primo tempo fa un po’ fatica, ma nella seconda frazione mette maggiormente in apprensione il Cagliari. In più, al 63’ si lancia alla disperata su un tiro a botta sicura di Pavoletti da posizione favorevolissima. Esce un minuto dopo poiché in riserva di energie. (Al 64’ Lulic 6: il capitano biancoceleste continua a mettere minuti sulle gambe. Subentra più per contenere le avanzate avversarie).
Milinkovic-Savic 7,5: ci sarà un motivo se prima del fischio d’inizio il serbo ha posato col premio di “Miglior giocatore del mese di gennaio”. Siamo a febbraio, ma la musica non cambia. Altra prova da protagonista assoluto per il Sergente, che fornisce anche un cioccolatino a Immobile per l’1-0. Sesto assist in campionato.

Leiva 6,5: ci mette una ventina di minuti a prendere le misure alle seconde punte del Cagliari. Da lì in poi l’ex Liverpool è dominante nel cuore della mediana. (All’ 82’ Escalante SV).

Luis Alberto 6: prova appena sufficiente per il Mago, probabilmente non al meglio e anche per questo sostituito al 64’. Un po’ pigro in diverse situazioni offensive. (Al 64’ Akpa Akpro 6: ingresso in campo senza troppi acuti per l’ivoriano che dà comunque il suo apporto).

Marusic 6: a sinistra, come al solito bene. Una volta uscito Lazzari si sposta a destra (sua fascia naturale) e cala un po’. All’85’ regala un’occasione agli avversari.

Correa 6: il Tucu è il migliore dei suoi nel primo tempo. Reattivo nel pressing e sulle seconde palle. Nel secondo tempo cala leggermente di intensità, ma la sua prova è nettamente positiva. (Al 73’ Muriqi 6: non avrà segnato come a Bergamo, ma ancora una volta l’attaccante kosovaro capisce il momento).

Immobile 7: era durato troppo (si fa per dire) il suo digiuno, così stasera il numero 17 biancoceleste ha messo di nuovo le cose al proprio posto. 14esimo gol in Serie A, decimo gol rifilato al Cagliari e raggiunta quota 149 in totale nel massimo campionato nostrano. Bomber.

All. Inzaghi 7,5: non era facile fronteggiare un Cagliari votato completamente alla fase difensiva. La sua Lazio però, nonostante l’assetto degli avversari e diversi acciacchi, ha portato a casa i tre punti. Sesta vittoria di fila e quarto posto raggiunto. La scalata continua.