Commenta per primo
Il presidente biancoceleste Claudio Lotito è intervenuto a Lazio Style Magazine per ribadire la propria posizione sulla ripartenza del calcio in Italia dopo lo stop per l'emergenza coronavirus: "La salute è un bene primario, garantito dalla Costituzione. Quindi non va solo preservato, ma anche tutelato e difeso a tutti i costi. Mi pongo però un problema come uomo, come padre di un figlio e come presidente di una squadra di calcio. Il problema che mi pongo è quello di far sposare la tutela della salute con la ripartenza, che consente a tante famiglie di portare a casa il sostentamento. Una società è composta da magazzinieri, fisioterapisti, cuochi, camerieri, autisti, impiegati. I media hanno bollato il settore del pallone come un manipolo di assetati di soldi, senza riflettere su questo. Il mio augurio per mio figlio, per i vostri figli, per noi tutti, è che questo periodo passi e che si possa, con tutte le precauzioni che vogliamo e dobbiamo attuare, ritornare a ritrovarci tutti insieme".