Claudio Lotito, presidente della Lazio, parla a Rai Sport dopo la vittoria sull'Atalanta in finale di Coppa Italia: "Trofeo meritato, perché conferma che questa squadra aveva le possibilità di arrivare ad altissimi traguardi. Il quarto posto poteva essere raggiunto anche dalla Lazio. Abbiamo la possibilità di fare un progetto ad ampio respiro nazionale. Siamo quelli che hanno vinto più di tutti dopo Juve, Inter e Milan. Dobbiamo tornare nell'Olimpo del calcio internazionale". 

SUL FUTURO - "Io ho sempre investito, se uno è capace a prendere i giocatori senza sperperare, e che poi si rivelano dei campioni, non è mica un demerito. Inzaghi? Mai messo in discussione, leggende basate su partite non positive che hanno pregiudicato la Champions ma è un grande allenatore, è un figlio adottivo, gli ho fatto fare tutta la trafila. E' un allenatore di livello internazionale, abbiamo un grande rapporto personale. E' un allenatore in grado di coinvolgere la squadra".

RISPOSTA A GASPERINI - "Rigore di Bastos? Non voglio fare dietrologie post gara, io sono abituato ad accettare i responsi del campo. Questa è una vittoria meritata della Lazio, loro hanno avuto una sola occasione nel primo tempo, noi di più. La squadra ha meritato, tutti lo dicono, anche i dirigenti dell'Atalanta".