Commenta per primo

Un colpo di teatro improvviso, uno show in piena regola. È successo in Lega all’arrivo di Claudio Lotito. Il patron biancoceleste aveva subito detto che non si sarebbe fermato a parlare con i giornalisti, ma alla fine è rimasto nella press room di via Rosellini per 29 minuti, spaziando su ogni argomento: Lazio, mercato e situazione del calcio italiano. Colonna sonora dell’intervista rilasciata ai cronisti è stato il suo cellulare, che non ha mai smesso (come capita spesso a Lotito) di suonare. Quando gli è stato fatto notare della quantità di telefonate che gli arrivano, Lotito ha rivelato «di ricevere ogni giorno almeno 50 telefonate di insulti e minacce. Vivo sotto scorta, vogliamo cambiarlo sto sistema? Diciotto squadre in A, altrettante in B e 40 in C. Al contrario, non ci sarebbero più risorse». E quando tutto sembrava finito - come rivela il Messaggero - ecco il colpo di scena: un altro squillo, ma questa volta Lotito risponde: «Ci stai rovinando», si riesce a sentire. «Cosa? Mi stai minacciando di andare via, di lasciare la presidenza del club?», la replica del patron laziale. Il tutto dura pochi secondi, ma lo show continua anche nella parte finale della mini conferenza. Il cellulare prende vita ancora una volta: «Me cerca ancora? Allora non ha capito proprio niente», la riposta di Lotito prima di lasciare la press room e salire al quarto piano di via Rosellini per l’assemblea generale della serie A, dove le società (assente solo il Catania) hanno votato all’unanimità le linee guida per la vendita dei diritti televisi del triennio 2015-2018. Il video dello show già spopola in rete.

 

Get Adobe Flash player