Commenta per primo
Sorrisi, imbarazzo, non risposte e silenzi che fanno più rumore di qualsivoglia dichiarazione. Senad Lulic alla fine della stagione potrebbe lasciare la Lazio e questo non è di certo un mistero. Lo scorso anno arrivò un’offerta dal Bayern Monaco - o almeno così si dice - che Lotito rifiuto pur di tenerlo in biancoceleste. Questa fu la sua fortuna. Sua di chi? Di entrambi perché Lulic il 26 maggio ha messo una firma tra le più importanti nella storia della Lazio e Lotito ha salvato la stagione. Ora è tutto totalmente diverso perché il bosniaco sembra davvero poco deciso a rimanere a Roma. L’interesse del club campione di Germania e d’Europa è ancora vivo anche se più sopito rispetto alla scorsa stagione. La Juventus è forte sul giocatore ed ha il gradimento dello stesso che potrebbe seguire le orme di un altro esterno che ha percorso la stessa strada: Lichtsteiner. Ma non è tutto, infatti Senad ha degli spasimanti anche in Inghilterra, piace tanto a Mourinho che con il Chelsea ha raggiunto proprio ieri la semifinale di Champions: allo SpeciaOne piace già da parecchio tempo e l’eroe del derby dei derby lo sa bene. Il mondiale sarà la giusta vetrina per mettersi in mostra. La Lazio ha dalla sua un contratto rinnovato circa un anno fa fino al 2017 che di fatto blinda il giocatore ma, se lo stesso ed il suo procuratore porteranno una squadra pronta a sborsare tra i 14 e i 17 milioni di euro il giocatore potrebbe partire. Attenzione però, perché c’è un altro allentatore che ha puntato il mirino sul biancoceleste: Mazzarri e l’Inter potrebbero rappresentare la sorpresa che nessuno si aspetta. Thoir sta pian piano programmando la squadra per il prossimo anno e dopo Vidic preso dal Manchester United a scadenza, potrebbe cercare di strappare Lulic ai rivali di sempre della Juventus: salgono le quotazioni dei nerazzurri il bosniaco vuole crescere ed in queste ultime gare sta crescendo tanto. Il mondiale si avvicina, il mercato anche...