Commenta per primo
Lalaziosiamonoi.it riporta le parole del centrocampista serbo Milinkovic-Savic: "Avevo la pelle d'oca quando l'allenatore mi ha detto di iniziare il riscaldamento. Lo stemma, la maglia: qui alla Lazio tutto mi sembra incantevole. Fortunatamente è arrivata anche la vittoria contro il Bayer Leverkusen. Non mi rendo ancora bene conto di cosa stia succedendo, tutto accade in fretta. Ho avuto subito la possibilità di giocare e sabato all'Olimpico arriva il Bologna...Sapevo che sarei andato in panchina, il resto è venuto improvvisamente. Una sensazione fantastica, più forte di quando ho sentito l'inno della Champions, cosa che non mi era mai successa con le mie ex squadre. Abbiamo un minimo vantaggio, ma è pur sempre un vantaggio. Voglio realizzare il mio sogno d'infanzia, qualcosa che mi renda orgoglioso. Giocare contro i più forti del pianeta sarebbe fantastico. Sto cercando un appartamento vicino all'hotel dove risiedo attualmente con la mia ragazza. Per quanto riguarda la macchina ne prenderò una piccola, a Roma ogni centimetro è prezioso. Esco con Basta, Djordjevic, Lulic e la compagna: sono un uomo felice".