11
Il centrocampista della Lazio, Sergej Milinkovic-Savic, ha parlato a Sky Sport al termine della gara vinta contro l’Inter: "Non c'è solo la mia firma, c’è quella di tutta la squadra. Siamo una famiglia, speriamo di continuare su questa strada. L’Inter non ha giocato meglio il primo tempo ma ha segnato, poi ci siamo parlati negli spogliatoi e ci siamo detti che doveva essere la nostra partita e siamo scesi in campo con l'atteggiamento giusto. Noi non abbiamo l’obbligo scudetto, è la Champions: poi se rimaniamo lì ci proviamo. La Juve? Deve sapere che siamo lì: non mollerà neanche l’Inter”.