64
La Lazio ora è una polveriera. Nello spogliatoio post Sassuolo, terza sconfitta consecutiva è successo di tutto: rissa sfiorata tra Acerbi e il responsabile sanitario del club Ivo Pulcini, sul banco degli imputati per i tanti infortuni. Anche tra i giocatori sarebbero volate parole grosse: qualcuno è stato accusato di scarso impegno e di non dare tutto in campo. Poi il chiarimento finale.

DISCUSSIONE SUL NUTRIZIONISTA -  La discussione è nata in seguito alla querelle via social della scorsa settimana tra lo stesso Pulcini ed il nutrizionista della Lazio. Alla vigilia della gara vinta con il Torino c'era stato inoltre un duro scontro verbale tra il preparatore Ripert ed uno dei fisioterapisti. A 6 giornate dalla fine, ora tocca a Simone Inzaghi rimettere insieme i pezzi.

LA SMENTITA DELLA LAZIO - In seguito è arrivata la smentita ufficiale da parte della società: "In merito alle notizie diffuse da organi di stampa circa presunti litigi e contrasti all’interno dello spogliatoio al termine della gara odierna contro il Sassuolo, la Società smentisce categoricamente e sottolinea che tali notizie sono prive di qualsiasi fondamento".