Commenta per primo
Alla vigilia del match con il Genoa, in conferenza stampa parla Stefano Pioli, allenatore della Lazio: "Se avremo superato la sconfitta di Cesena sara' solo attraverso il lavoro, ma credo sia stata semplice la valutazione: a Cesena non abbiamo giocato da Lazio, ci siamo inceppati. Ma ci era gia' successo e ci siamo ripresi, questo e' quello che conta. Anche il Real Madrid ieri si e' inceppato ma non c'e' dubbio che sia una squadra molto forte". 

"Siamo in un percorso che ci consenta anche di trovare un risultato positivo dopo una prestazione non esaltante - prosegue l'allenatore dei biancocelesti, come si legge su Repubblica.it -. Ora c'e' tanta voglia di ripartire, a prescindere dall'avversario. Dobbiamo puntare a giocare bene e tornare a vincere. Mi aspetto una partita combattuta. La Lazio dovra' mettere in campo il carattere e un calcio molto preciso. Cercando di giocare bene, fare meno errori possibili e muoversi tanto per non dare punti di riferimento". 

su Djordjevic: "E' un professionista, quando si lamentava che aveva bisogno di due tre partite consecutive probabilmente diceva la verita'...".
Infine, Pioli dice la sua in merito ad un presunto summit tra tecnico e giocatori per bocciare l'arrivo di Bergessio: "Io i giocatori li vedo dalle 9 del mattino fino alla sera, a cena preferisco vedere altre facce, non c'e' stata alcuna cena. La priorita' era la difesa e con Mauricio siamo a posto, in attacco abbiamo Klose che e' un grande centravanti".

 
Get Adobe Flash player