304
"Nessuno ha messo Milinkovic sul mercato". Firmato: Claudio Lotito. Un copia e incolla che il presidente della Lazio tira fuori spesso quando gli chiedono del futuro del serbo. Chi lo vuole dovrà fare una super offerta da non meno di 65 milioni di euro. E' questo il muro alzato dal club biancoceleste, che non ha nessuna intenzione di vendere Sergej. Anzi, secondo il Corriere dello Sport le parti potrebbero anche iniziare a parlare del rinnovo.

SIRENE INGLESI - L'attuale contratto di Milinkovic è in scadenza nel 2024, la Lazio non vuole correre il rischio di perderlo a zero tra due anni e per questo, se non arriveranno offerte irrinunciabili in queste due settimane, più avanti il club vorrebbe provare a ridiscutere il contratto. Al momento di proposte concrete per il classe '95 non ne sono arrivate. Il Manchester United aveva avuto qualche contatto con l'agente Mateja Kezman, il Chelsea si era informato con Tare un paio di mesi fa ma le offerte raccontate dalla stampa inglese sono state etichettate come "fake news" dallo stesso procuratore del giocatore. 
UN SUPER RINNOVO - La Lazio vuole blindare Milinkovic, e per farlo è pronta a mettere sul piatto un rinnovo in stile Ciro Immobile: 4 milioni di euro più bonus, con i quali diventerebbe il giocatore più pagato della rosa inisieme all'attaccante. Inoltre, la società sarebbe disposta anche a inserire una clausola rescissoria con cifra da concordare. L'entourage di Milinkovic non ha mai aperto a un nuovo accordo con la Lazio, ma in caso di mancato trasferimento non è escluso che ci si possa sedere a tavolino per parlarne. La Lazio aspetta il gong del mercato per blindare Milinkovic, per portarlo via serve una super proposta.