Commenta per primo

Ancora lui: Miroslav Klose. Decisivo per la Lazio, un incubo per la Fiorentina. Il tedesco, quando vede viola, si esalta: nel 2009 con una sua rete (in fuorigioco) eliminò i viola dalla Champions. Ieri ha steso la squadra di Mlhajlovic con un micidiale colpo di testa a sette minuti dalla fine, che regala ai biancocelesti la seconda vittorie esterna consecutiva in campionato ma soprattutto la giusta tranquillità in vista del derby. 'Questa volta spero proprio di vincerlo, visto che non ci sono mai riuscito' ha ammesso Reja a fine gara. Il tecnico è sorridente. Torna a sorridere anche Hernanes, che ha ritrovato la via del gol: 'Il risultato è importante ma contro la Fiorentina è arrivata anche la maturità'.

I tre punti sono appena stati messi in cassaforte che tutti, in casa Lazio, già pensano al derby. Un'attesa lunga e snervante vista la sosta del campionato. Per questa la società sembra orientata a portare la squadra a Norcia giovedì prossimo, a tre giorni dalla stracittadina. Un modo per isolarsi e concentrarsi al meglio per una sfida che, mai come quest'anno, rappresenta un crocevia fondamentale per la stagione.

(Leggo - Edizione Roma)