Commenta per primo

 

«Non devo prendermi rivincite contro nessuno. È stata una soddisfazione bellissima. Era un po che aspettavamo questo momento, un derby più bello di così non poteva venire neanche a immaginarlo». Edy Reja si gode il successo nel derby. Il tecnico della Lazio ha centrato ieri la prima vittoria nella stracittadina. Il 2-1 per i biancocelesti è maturato allo scadere, grazie al gol di Miro Klose in pieno recupero. «La Roma non ha avuto nemmeno il tempo di reagire. Bello. Bellissimo anche perchè voluto, perchè i sogni si avverino ci si deve credere. I ragazzi ci hanno creduto tantissimo, oltre ad aver dimostrato il solito grande carattere. Dispiace che per svegliarci dobbiamo prima subire una rete. In fase iniziale dobbiamo sicuramente migliorare», dice Reja a Lazio Style Radio.
 
Il tecnico glissa quando si parla delle battute di Francesco Totti. «Chi ha classe lo si vede negli atteggiamenti e tal proposito vorrei sottolineare la signorilità di Luis Enrique e gli auguro di diventare un ottimo tecnico visto che è solamente agli inizi. A fine partita sono andato a salutarlo e gli ho fatto i complimenti. Gli ho detto di rimanere convinto delle proprie idee e di andare avanti per la sua strada anche se viviamo in una piazza difficile», dice Reja