Commenta per primo

 

La Lazio pensa anche alle alternative a Hernanes: sarebbe molto interessata a Radoslav Petrovic, regista del Partizan di Belgrado nel mirino anche della Fiorentina e segue anche Sissoko, centrocampista del Tolosa, valutato però 12 milioni. A parte il centrocampo c'è il problema del vice Kolarov. In cima ai pensieri c'è sempre Luca Antonelli e Fabio Parisi, uno degli agenti del calciatore, è ottimista: 'C'è ancora da discutere e limare qualcosina. Non credo ci saranno problemi, però dobbiamo incontrarci'. Ma il diggì del Parma, Pietro Leonardi frena e soprattutto non è disposto più ad aspettare l'offerta di Lotito che comunque dovrà essere di almeno 3,5-4 milioni per la metà del cartellino.

L'alternativa è Obradovic del Saragozza ma è extracomunitario come Petrovic ed Hernanes e la Lazio può acquistare solo un giocatore extra-europeo. Per la fascia restano in lizza Fabio Santos del Gremio e Garrido del City (ma ha un ingaggio alto). Sul mercato in uscita qualcosa si muove: Perpetuini è stato richiesto dal Vicenza, Kozak è seguito dal Pescara. A proposito di attaccanti non è per nulla chiuso il discorso relativo ad Acquafresca anche se Preziosi parla di interssamenti anche di Milan, Napoli e Fiorentina. Tutto fermo per l'empolese Eder che arriverebbe solo in caso di partenza di Foggia. In ogni caso in questa settimana qualche nodo si dovrebbe sciogliere: Reja aspetta tre rinforzi di qualità e qualche cessione per far tornare il sorriso ai tifosi.


(Il Tempo)