Roma-Shakhtar Donetsk, gara valida per il ritorno degli ottavi di finale di Champions League è una sfida ricca di intrecci e suggestioni. Il club giallorosso parte sfavorito in virtù della sconfitta per 2-1 rimediata in Ucraina ma anche le statistiche e i precedenti non sorridono agli uomini di Eusebio Di Francesco.

Ecco le 10 curiosità sulla gara:
  1. Lo Shakhtar Donetsk ha vinto quattro dei cinque precedenti contro la Roma (1P), tutti in Champions League.
  2. Più della metà squadre che hanno perso la gara di andata fuori casa per 2-1 in partite ad eliminazione diretta di Champions League hanno passato il turno (52% - 12/23).
  3. Tuttavia, la Roma è sempre stata eliminata nei quattro precedenti ad eliminazione diretta in Champions League in cui ha perso la gara di andata (in casa o in trasferta).
  4. Gli ucraini proveranno a raggiungere i quarti di finale di Champions League per la prima volta dalla stagione 2010/11 – quando eliminarono negli ottavi di finale proprio la Roma per 6-2 in aggregato.
  5. Se la Roma dovesse ribalatare il risultato dell’andata, raggiungerebbe i quarti di finale della competizione per la sua terza volta: in entrambe le occasioni in cui i giallorossi hanno raggiunto i quarti di finale sono stati eliminati dal Manchester United nel 2006/07 e nel 2007/08.
  6. La Roma ha mantenuto la porta inviolata in ognuna della ultime tre gare casalinghe di Champions League, vincendo due di queste (1N).
  7. Lo Shakhtar Donetsk ha perso sei delle ultime sette gare esterne di Champions League, vincendo l’altra contro il Feyenoord nel girone questa stagione; l’unica vittoria esterna degli ucraini nella fase a eliminazione diretta della competizione risale a febbraio 2011 contro la Roma (3-2).
  8. Edin Dzeko ha partecipato attivamente al 50% delle reti stagionali della Roma in Champions League (tre gol e due assist).
  9. Marlos ha partecipato attivamente a quattro degli ultimi sei gol dello Shakhtar in Champions League (due gol ed altrettanti assist).
  10. Fred, nella partita di andata, è diventato il 14° giocatore brasiliano a segnare un gol per lo Shakhtar in Champions League – solo il Porto (21) ha mandato in gol più giocatori brasiliani nella competizione.