17
“Mi è stato detto che non rientra più nel progetto”, così ha parlato sabato il tecnico del Lecce Marco Baroni in riferimento a Marco Mancosu. Lo ha fatto nella conferenza stampa prima della gara contro il Parma di Coppa Italia, escludendo così l'ormai ex capitano dalla squadra. Sempre sabato, anche il presidente Saverio Sticchi Damiani ha detto che Mancosu non sarebbe sceso in campo in gare ufficiali, in attesa di valutare alcune opportunità di mercato. Scelte che hanno aperto un vero e proprio conflitto con il procuratore del centrocampista 32enne cagliaritano

L'ATTACCO - La risposta del suo agente, Kael Grimaldi, non si è fatta attendere ed è stata indirizzata verso Pantaleo Corvino, responsabile tecnico dei giallorossi. Grimaldi ha pubblicato una storia sul suo profilo Instagram con un meme che non è andato giù alla società pugliese, un'immagine simulante una chiamata fra Corvino e Claudio Lotito: “E dopo Gabriel anche Coda passa alla scuderia Corvino” si legge in apertura di immagine, poi lo scambio di battute tra il presidente della Lazio (“Pantaleo come devo fare a continuare a farmi i ca...i miei con la Salernitana?”) e la risposta dell'ex dirigente viola (“Scusa ma nu figghiu procuratore nu lu tieni?”). Grimaldi lascia intendere che il direttore giallorosso faccia gli interessi del figlio procuratore, concludendo con un “Accà nisciun è fess”. 
LA REPLICA - Il Lecce, tramite i propri canali ufficiali, ha specificato che la volontà del giocatore di essere ceduto aveva trovato la disponibilità del club. Inoltre, nella giornata di Ferragosto i giallorossi hanno comunicato di aver esposto denuncia alla Procura Federale, seguita da un'altra nota pubblicata questa mattina: “A seguito dell’esposto denuncia presentato dall’U.S. Lecce presso la Procura Federale Sportiva relativamente alle condotte del sig. Kael Grimaldi, il Direttore Generale dell’Area Tecnica Pantaleo Corvino ha inoltrato formale richiesta ai competenti organi federali al fine di agire dinanzi alla giustizia ordinaria, in sede civile e penale, al fine di tutelare i propri diritti lesi depositando, presso la Procura della Repubblica, atto di denuncia-querela nei confronti del sig. Kael Grimaldi”
IL FUTURO - Nel frattempo, secondo quanto appreso da calciomercato.com, la Salernitana sta spingendo per provare a riportare Mancosu in Serie A. Il centrocampista ha una clausola di 2,5 milioni di euro ma i giallorossi sono disposti a lasciarlo partire per 1 milione. Dopo 180 presenze e 50 gol segnati, la storia tra il Lecce e il suo ex capitano Mancosu finisce nel peggiore dei modi, con la vicenda che si concluderà in tribunale. E a breve ci saranno novità anche sul suo futuro, per vedere se si realizzerà il suo ritorno in Serie A.