Commenta per primo
Atalanta-Lecce 3-1
 
Gabriel 7: buona la prima al 9’ sulla sfera insidiosa di Ilicic che senza il suo guantone sarebbe entrata. Il tuffo d’angelo di Gabriel preserva il pari a occhiali sul cannone di Gomez. A volte la prende in due tempi, ma è bravo a negare la doppietta al Papu.
 
Rispoli 6: si spinge anche in attacco per guadagnare angoli preziosi. Manda all’aria e in angolo il gol di Zapata nel primo tempo.
 
Rossettini 5: rischia autogol, per togliere d’impacico le sfere del panterone nerazzurro.
 
Lucioni 5,5: suo l’arduo compito di arginare l’entusiasmo di Zapata sulla sinistra, ma spesso la pantera lo beffa e lo salta. Ingenuo e poco lucido, si fa rubare palla da Zapata in area piccola. Si fa anche ammonire, ma merita mezzo punto in più per il gol della bandiera.
 
Calderoni 5,5: gli hanno detto che Castagne sulla fascia è una furia e lui gli prende le misure col righello. Sbaglia qualche aggancio e rischia di regalare palla a Ilicic per la ripartenza. Si fa vedere alla sinistra di Gollini, ma Djimsiti lo ferma. Le sue testate evitano il tris.
 
Majer 6: si fa trovare smarcato e questo aiuta non poco i compagni che lo servono a più riprese. Toglie dai piedi la sfera a Ilicic, ma viene mangiato e digerito in un sol boccone da Gomez quando attacca. Col passare del tempo cala e regala spesso palla ai nerazzurri, va meglio quando si spinge in avanti.
 
Petriccione 6: gestisce palla a centrocampo girandola ai colleghi senza sbavature. Lasciato solo dalla difesa nerazzurra, tenta i tiri da fuori area e con i suoi colpi di testa cerca di allontantanare il tris.
 
(Dal 10’ s.t. Farias 5,5: non trova né i varchi né gli inserimenti giusti, ma è già troppo tardi).
 
Imbula 6,5: è lui l’uomo che fa ripartire l’azione verso l’area avversaria, ma spesso fa i conti con la puntualità dello svizzero Freuler. Quando gli capita, telefona troppo a Gollini.
 
(Dal 40’ s.t. Vera: sv).
 
Mancosu 6: fermare la furia di un Gomez in perfetta forma non è semplice e quando tenta di ripartire sulla corsia trova i tacchetti di Palomino, ma è il più intraprendente anche se a volte in fuorigioco.
 
Falco 6: ha su di sé gli artigli di Palomino. Quando tira si accentra ma sbatte su Kjaer.
 
La Mantia 5,5: tenta il contropiede, ma alle sue spalle ha l’esperto Kjaer e non fa quanto dovrebbe.
 
(Dal 15’ s.t. Babacar 6: subito messo fuori uso da Kjaer, non riesce ad accorciare la distanza anche se ci prova da fuori).
 
 
All. Liverani 5,5: la sua squadra è di carattere, non soffre l’atmosfera calda e le corse dei nerazzurri, ma vale solo per la prima mezzora. Non tiene conto del tridente e lascia troppo in panca Babacar.