Commenta per primo
Lazio-Lecce 4-2

Gabriel 5,5: Subito impegnato da Correa, capisce che non sarà un pomeriggio facile. Prova in tutti i modi a tenere a galla i suoi: con mestiere, con furbizia, provando a parare quello che può. 

Meccariello 6: Dalla sua parte Lulic fa una prestazione rivedibile, lui prova a limitarlo e ad accompagnare la manovra dei suoi compagni. Prestazione discreta. 
(Dal 40' st Rispoli s.v.)

Lucioni 6: Quando la Lazio alza i giri contenere gli attaccanti non è facile: su Immobile fa un buon lavoro, togliendogli l'aria finché può. 

Rossettini 6,5: Spizza un pallone pesantissimo su calcio d'angolo che regala il gol a Lapadula, lotta, nella ripresa fa almeno un paio di interventi decisivi. 

Calderoni 5: Con le buone o con le cattive prova a fermare Lazzari: non sempre ci riesce, quando non ci riesce lo tira fuori dal campo con le cattivissime. Ci prova pure con Milinkovic, che gli fa carambolare il pallone con la mano con astuzia. 

Majer 5,5: Prova a mettere ordine, a correre e partecipe alle sortite offensive del Lecce: Liverani lo toglie per provare il tutto per tutto.
(dal 24' st Shakov: s.v.)
Tachtsidis 5,5: Per lui è un ritorno all'Olimpico, prova a tenere fisicamente ma la Lazio quando affonda fa malissimo. Strakosha gli nega il gol nel finale. 

Petriccione 6:  Geometria, idee, un po' di cattiveria quando serve - forse pure troppa, un paio di punizioni dal limite si potevano evitare: l'ex Fiorentina mette l'assist per il gol di La Mantia.

Mancosu 5,5: Nel primo tempo sciupa quello che praticamente è un calcio di rigore, nella ripresa proprio su rigore segna, ma il VAR lo punisce. 

Babacar 5,5: Nel primo tempo punta spesso Patric e lo mette alla corda: fisico, forza, prova a mettere in difficoltà in tutti i modi la retroguardia della Lazio ogni volta che può. Strakosha gli nega la gioia del gol con un intervento da 10 e lode. Gran lavoro, ma poi sbaglia il rigore decisivo. 

Lapadula 6,5: L'occasione fa il Lapadula bomber: trova il gol del pareggio che vale tantissimo. Impegno massimo, bella prova. 


All. Liverani 6,5: Torna nel suo Olimpico, e come al solito i suoi non si fanno beccare in atteggiamenti timidi: testa alta, pedalare tanto e tentativi di mettere in difficoltà la Lazio. Il suo Lecce se la gioca, ed è divertente da vedere: da premiare la mentalità.