Commenta per primo
Fumata nera anche nella seconda assemblea: giornata senza elezione in Lega, dove i 20 club della Serie A erano chiamati ad eleggere il nuovo presidente dopo le dimissioni di Gaetano Miccichè. Servivano 14 voti, niente di fatto. Paolo Dal Pino, infatti, si è fermato a 12 voti, mentre l'ex presidente Gaetano Miccichè ne ha totalizzati 5. Tre, invece, le schede bianche. A gennaio è in programma la terza assemblea elettiva, dove il quorum scenderà a 11 voti. In caso di stallo, la Lega - attualmente guidata dal commissario ad acta Mario Cicala - rischia il commissariamento.