Commenta per primo

Altri due innesti dalla B per il Lecce, che ha chiuso il mercato con Fatic del Verona e Drame dal Padova (era all’Ascoli). Spicca anche la Nocerina che, dopo il portiere De Lucia (Livorno), cerca il salto di qualità con Pepe (Lanciano), Diagouraga (Carpi) e Bruno (Andria). Due arrivi interessanti al Como: sono Schenetti dal Sorrento e Nabil Taider, fratellomaggiore (ha 29 anni) del francese del Bologna, tesserato dal Novara e girato sul Lario.

Altre del girone A Altinier (Benevento) torna al Portogruaro, dove era stato dal 2009 al 2011: con lui anche Orlando dalla Paganese. Alla fine il Lumezzane, per l’attacco, ha preso Torregrossa dal Como (via Verona). Bel colpo della Tritium che si rinforza con Calvi (Pro Vercelli). Saltato quello con il Benevento (Carotti per Concas), due scambi per il Carpi: arriva Sorbo dal Viareggio per De Bode (via Genoa) e Crafa (e non Taddei) dal Venezia per Cenetti. L’Entella si sistema con Bianchetti dell’AlbinoLeffe, che era a Treviso dove è andato Musso insieme a Semenzato (Lecce), Allegretti(Fano) e Tabacchi (Isernia). Per la difesa del Cuneo c’è De Franco (Nocerina). Al Pavia vanno Romero (Savona) e Parodi (via Genoa) dal Santarcangelo, dove torna Radoi. Definito dall’AltoAdige l’arrivo di Testardi dal Gubbio (via Samp).

Altre del girone B Molto attivo il Barletta, che ha rifatto la difesa con Camilleri dal Cagliari e Prustch dal Livorno. Bel colpo in attacco per il Prato: ecco Cesarini dallo Spezia, che aveva iniziato al Sorrento, dove arrivano Tortolano dal Latina (via Catania), Salvi dal Treviso, Fusar Bassini dal Carpi e Kostadinovic dal Prato (via Nocerina, in cambio di Di Dio che va in Toscana). Anche l’Andria ha fatto la rivoluzione con Branzani (Cittadella), Bottiglieri (Voghera), Ambrogetti (Poggibonsi) e il ritorno di Sy (Treviso). Al Viareggio, oltre a De Bode, approda anche Crescenzi dalla Nocerina (via Lazio).

Seconda divisione Il colpo finale è del Bassano con Zizzari (Reggina): con lui arriva anche Balzaretti (Savona). Il Venezia risponde con Miale (Savona), oltre a Cenetti. Rivoluzione Casale: arrivano Ficarrotta (Trapani), Lanzolla (Pisa), Gabrieli (Lecce), Colella (Napoli),Ghidoli (ProPatria), Palumbo (Ancona), Lasagna (Avellino) e anche Casale (Latina). Al Monza è tornato Alessio Bugno dopo l’esperienza inglese al Carlisle. Una raffica di scambi: Firenze alla Gia-comense e Caidi al Pontedera; Montenegro al Bellaria e Ulizio al Pontedera, Sgambato al Melfi e Caira al Gavorrano; Mastroianni al Bellaria e Fiore al Gavorrano; i portieri Leuci a L’Aquila e Modesti al Martina; Gatto al Melfi e Giglio alla Normanna; Tundo e Salese al Martina e Lattanzio all’Aprilia. E poi: Sentinelli (Cuneo) va al Savona, Iocolano (Bassano) al Valle d’Aosta, Palumbo (Lecce) alla Pro Patria, Campagna (Santarcangelo) e Fonte (Cesena, era a Borgo a Buggiano) al Forlì, D’Alessandro (Catanzaro) e P.A. Tarantino (Treviso) al Fano, Personè (AlbinoLeffe)alla Giacomense, Perfetti (Andria) al Poggibonsi, Meacci (Parma) e Cavallari (Siena) al Gavorrano, Tozzi (Parma) al Foligno, Cannoni (Siena, era a Fondi) e Aprile (Bari) a L’Aquila, Colantoni (Pescara) e Berardino (Teramo) al Chieti, Giusti (Lanciano) al Milazzo, Silvestri (Salernitana) al Campobasso, De Vita (Lucchese) al Martina, Messina (Gavorrano) all’Hinterreggio e Brunori Sandri (appena ceduto dal Foligno al Parma) alla Vigor Lamezia.