Commenta per primo

Innocent Emeghara si è visto negare la gioia del gol, non da un difensore o da un portiere, ma dalla Lega Serie A che ha precisato che il secondo gol del Livorno, nella vittoria (1-4) in casa del Sassuolo, è da considerarsi autorete del portiere neroverde Rosati. La decisione della Lega, dopo aver analizzato l'azione "incriminata", è dovuta alla messa in atto del regolamento (criterio 1B delle "Linee guida per l'assegnazione dei gol dubbi") che prevede: "Una rete è classificata come autogol quando un giocatore devia nella propria porta un tiro, un cross o un passaggio di un avversario non indirizzato nello specchio della porta". L'attaccante svizzero, dunque, scende a quota un gol nella classifica marcatori.