Commenta per primo

Caro tifosi ti scrivo. Una consuetudine in casa Sampdoria. Ma quest'anno la lettera che ogni abbonato ha trovato nella cassetta della posta, aveva un significato speciale. Per la prima volta presentava una doppia firma, quella del presidente Riccardo Garrone e del figlio Edoardo. Un segnale importante di continuità, la dimostrazione di come il nuovo vicepresidente operativo si sia assunto in prima persona l'onere di riportare il naviglio blucerchiato nella categoria che merita. L'ennesima assunzione di responsabilità davanti agli occhi dei sostenitori.

Una missiva capace di cogliere nel segno (già 4.000 le tessere staccate) anche per il suo contenuto. La proprietà doriana fa ammenda per la stagione appena conclusa, un campionato maledetto culminato nella retrocessione in serie B, ma ribadisce anche la volontà di ripartire nel modo giusto con l'appoggio e il sostegno della componente più importante della società: i suoi tifosi.

(La Gazzetta del Lunedì)