Commenta per primo

Egregio Direttore,

sono tifosa milansita dalla nascita, abbonata da 20 anni al Milan ed a ogni partita di campionato (san siro e fuori casa) sono vicino alla squadra anche, se og

gi, forse è meglio dire ai colori rossoneri.

Ho rinnovato l'abbonamento nel mese di giugno, come ogni anno, incurante delle partenze eclatanti avvenute (Thiago ed Ibra in primis), non ho mai criticato la squadra, la diregenza ed il nostro Presidente ma dopo la partita Milan-Fiorentina è ora di dire basta.

La prestazione è stata deludente e direi "vergognosa".
 
Mi chiedo come sia possibile dar ancora una volta fiducia da un allenatore come Allegri che non è stato in grado di vincere un campionato l'anno scorso con Ibra in campo e quest'anno continua a cambiare modulo di gioco ( si fa per dire gioco); non schiera i giocatori in forma (vedi Bojan) e non riesce a trasmettere grinta alla squadra?

Mi chiedo, ancora, dove sono finiti i giocatori attaccati alla maglia e che lottano da leoni?

Mi chiedo, soprattutto, dov'è finita la Presidenza, la dirigenza che prometteva ad agosto una squadra competitiva ( ad oggi risulta in zona retrocessione ed un passo dall'esclusione della Champions) rimanendo latitante?

Penso che tutti dovrebbero rispettare gente come me che ad ogni giornata di campionato e non solo segue la squadra e dare delle spiegazioni; dire esattamente come stanno le cose non rimanere in silenzio.

Da ultimo penso che sia inaccettabile che i giocatori vadano sotto la curva e ci insultino quando vengono fischiati, perchè ora anche noi siamo stanchi di essere presi in giro ed esigiamo il rispetto.

Lo sfogo era doveroso.

Sempre e comunque accanto ai colori rossoneri perchè il Milan si ama sempre, nella gioia e nel dolore.

Marialuisa da Brescia